MESSANA-SS MILAZZO 0-0

14 novembre 2021

Gara dura, maschia, dal tasso agonistico molto alto.

Termina senza reti al “Despar Stadium” di Bisconte in Messina il match fra Messana e Milazzo. Gara equilibrata nella quale nessuna delle due squadre ha predominato sull'altra in termini di gioco e che ha visto i rossoblù non brillantissimi ma pericolosi solo a tratti. Ottima la prova della retroguardia guidata da uno straordinario capitan Matinella e con il portiere Hoxhaj decisivo in almeno due occasioni. Meno bene dalla cintola su, sono mancate un po' di idee e non è bastata la generosa prestazione di Mandanici per scardinare la linea difensiva avversaria. La Messana si è ben disimpegnata e, soprattutto negli ultimi minuti, ha messo paura al Milazzo creando un paio di buone chances per aggiudicarsi l'intera posta in palio.
La cronaca. Mister Nastasi deve rinunciare all'infortunato Cardia oltre a Di Bella e Dushkaj ma recupera Coulibaly almeno per la panchina. In porta si rivede Hoxhaj, il centrocampo è di grande qualità con Calcagno e Trovato mentre sugli esterni operano Recupero e Cafarella.
Al 7' conclusione centrale debole di Trovato, Lima blocca a terra. Al 15' mischia furibonda in area del Milazzo, Ardiri non riesce a impattare il pallone da due passi, l'azione è poi fermata per offside. La Messana appare un po' più sciolta rispetto ai mamertini, un po' imballati. Al 24' Recupero, da buona posizione, eccede di altruismo e tocca centralmente per Cafarella, il tentativo dal limite dell'area di quest'ultimo finisce alle stelle. Le situazioni pericolose languono nonostante un ritmo gradevole sul terreno di gioco. Al 39' ottima imbucata di Recupero per Misiti che si presenta solo davanti a Lima ma il giovane portiere della Messana salva tutto chiudendo lo specchio della porta in uscita disperata e coraggiosa. Al 41' Bardetta si incunea pericolosamente in area di rigore ma uno straordinario tackle dell'highlander Matinella stronca il pericolo sul nascere.
Il primo squillo della ripresa è dei padroni di casa, il tentativo di Ardiri si spegne di poco sul fondo. Il Milazzo risponde al 52' con una punizione di Calcagno, Lima neutralizza senza problemi. Le squadre iniziano ad allungarsi e lo spettacolo, seppur minimo, ne usufruisce. Il tecnico dei messinesi Lucà decide di gettare nella mischia gli esperti Lillo Cardia, Amante e l'ex rossoblù Peppe Costa mentre mister Nastasi cambia gli esterni inserendo Piccolo e Trimboli per Cafarella e Recupero.Al 68' sugli scudi il portiere milazzese Hoxhaj che in uscita disperata sradica la sfera dai piedi di Bardetta lanciato a rete. Al 76' la migliore opportunità per il Milazzo: perfetto corridoio centrale di Mandanici per Piccolo che si presenta in area di rigore ma un intervento d'istinto di Lima vanifica tutto, palla in corner. Al 79' ci prova Laquidara, Lima blocca in due tempi. Scampato il pericolo, la Messana si catapulta nella metà campo avversaria e al minuto 85 fa venire i brividi agli sportivi e tifosi rossoblù: Amante riceve palla in area e lascia partire un gran sinistro sul palo lontano, Hoxhaj con un balzo felino riesce a deviare in calcio d'angolo. L'ultima emozione è di matrice mamertina al 89' con una punizione dal limite dell'area, Trovato calcia sulla barriera e la palla termina alta sulla traversa.
Un pareggio tutto sommato equo per quanto visto sul terreno di gioco. Un piccolo passo indietro in termini di prestazione per il Milazzo ma un punto che comunque fa classifica sul campo di una Messana ben organizzata. La mancata vittoria, in attesa del match di domani fra Pro Mende e Torrenovese, potrebbe allontanare ulteriormente i ragazzi di Nastasi dalla vetta in caso di successo dei lucesi. Ma il campionato di Promozione è solo ad un terzo del suo cammino, c'è ancora tempo per risalire la china e la classifica.
Nel prossimo turno turno il Milazzo sfiderà al “Marco Salmeri” per la terza volta in un mese l'Atlerico Messina dopo il barrage di Coppa mentre la Messana sarà ospite della Polisportiva Gioiosa.
Ecco il tabellino del match
MESSANA – MILAZZO 0-0
MESSANA: Lima, Iovine, Crucitti (63' Romeo), Lo Presti, Cordima, Angrisani, Ardiri (89' Pintabona), Brancati, Bardetta (71' Amante), Silvestri (63' Costa), Russo (63' Cardia) A disp: Alleruzzo, Mangano, Costa, Foti. All. Lucà
MILAZZO (4-3-3): Hoxhaj: Ferlazzo, Leo, Matinella, Laquidara; Misiti, Calcagno, Trovato; Recupero (71' Trimboli), Mandanici (82' Celaj), Cafarella (68' piccolo). A disposizione: Bonasera, Maio, Coulibaly, La Verga, Parisi, Corso. All: Nastasi.
Arbitro: Lo Surdo di Messina. Assistenti: Damantino e Debole di Catania
Note: Ammoniti Calcagno (M) LEO (M), Costa (Me), Angrisani (Me)

Altre Pagine

27 novembre 2021

Gara combattuta dove emerge la voglia dei rossoblù che conquistano la vittoria e la testa della classifica

 
25 novembre 2021

Sarà un duro banco di prova. L'ultima volta, con una stoccata di Coulibaly fu vittoria. Ci piace riproporla e che sia di buon auspicio

 
22 novembre 2021

Gara ostica risolta dalla punizione calciata da Calcagno

 
S.S.Milazzo matricola 938787
via M.Regis, 6
98057 Milazzo
email: ssmilazzo@pec.it