IL MILAZZO CONQUISTA LA VITTORIA

22 novembre 2021

Gara ostica risolta dalla punizione calciata da Calcagno

UNA MAGIA DI CALCAGNO PIEGA L'ATLETICO MESSINA. IL MILAZZO TORNA A VINCERE 🔴🔵⚽️
Dopo due pareggi a reti bianche, il Milazzo ritrova la vittoria superando per una rete a zero l'Atletico Messina. A decidere un match povero di occasioni ci ha pensato il “Ninja” Francesco Calcagno con una splendida punizione. L'Atletico Messina non ha ripetuto la bella prestazione nel ritorno di Coppa, il Milazzo non ha rischiato nulla con il portiere Hoxhaj assolutamente inoperoso.
I rossoblù hanno infatti gestito l'esiguo vantaggio sfiorando in un paio di occasioni il raddoppio e non hanno mai mostrato alcun segnale di affanno nell'arco dei 94 minuti di gioco.
La cronaca. Mister Nastasi decide di cambiare modulo. Si passa al 3-5-2 con Ferlazzo e Laquidara larghi e un trio difensivo ben collaudato con Leo, Matinella e Shpellzaj. Nel reparto offensivo Mandanici è affiancato da Recupero. Out Cafarella, Celaj e Dushkaj.
Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare Massimo Montecucco, tragicamente scomparso in un incidente stradale nella giornata di giovedì ed a cui i tifosi, finalmente al loro posto in gradinata, hanno voluto dedicare un toccante striscione.
Nel primo quarto d'ora non accade praticamente nulla. Il primo spunto degno di nota è al 19': discesa di Recupero sulla destra, il portiere ospite La Fauci smanaccia la sfera prima di subire fallo. I mamertini sono certamente più pericolosi al 25': serpentina velenosa di Ferlazzo, tiro cross sul quale si oppone La Fauci; sulla ribattuta ci prova Trovato ma il suo tentativo è stroncato in corner. Il Milazzo continua ad alzare il ritmo. Al 34' perfetto traversone di Laquidara, la difesa dell'Atletico Messina si rifugia in calcio d'angolo. Al 42' l'episodio decisivo del match. Il Milazzo usufruisce di un calcio di punizione dal limite, posizione centralissima, congeniale indifferentemente per un destro o un sinistro. Dopo un conciliabolo fra Trovato e Calcagno è quest'ultimo a calciare, conclusione magistrale col destro e palla in rete.
La ripresa si apre con una grandissima chance per il Milazzo: al 49' Mandanici approfitta di un retropassaggio corto di un difensore ospite e supera con un delizioso pallonetto il neoentrato portiere Ciraolo ma Bonsignore salva sulla linea di porta con un grande intervento. L'Atletico Messina prova a spingere ma non punge, i ragazzi di Nastasi controllano senza neanche sforzarsi troppo. Al 67' iniziativa di Ferlazzo sul settore destro, cross velenoso sporcato da una deviazione che per poco non inganna Ciraolo. Inizia la girandola della sostituzioni, le emozioni languono, gli ospiti non sembrano avere cenni di reazione. Al 86' è il Milazzo ad avere una gigantesca opportunità per raddoppiare: assolo di Laquidara, taglio per Piccolo che si presenta a tu per tu con Ciraolo ma la conclusione dell'attaccante rossoblù è centrale, esaltando così i riflessi del giovane portiere messinese. La partita si chiude senza altri sussulti e il Milazzo porta a casa un altro successo senza subire gol, confermandosi miglior difesa del torneo. La vittoria consente alla squadra del presidente Alacqua di agganciare in vetta, insieme al RoccAcquedolcese, la Pro Mende che, però, dovrà recuperare le partite con Torrenovese e Valdinisi rinviate causa Covid contratto da alcuni tesserati.
Il tabellino del match
MILAZZO – ATLETICO MESSINA 1-0
MILAZZO (3-5-2): Hoxhaj; Leo, Matinella, Shpellzaj; Ferlazzo (78' Corso), Misiti (85' Coulibaly), Calcagno (72' Cardia), Trovato, Laquidara; Mandanici (78' Piccolo), Recupero. A disp: Bonasera, Maio, La Verga, Parisi, Di Bella. All. Nastasi.
ATL.MESSINA: La Fauci (48' Ciraolo), De Natale ( 48' Libro M.), Manzella, Campo, Morabito (91' Cucinotta), Bonsignore, Libro R (74' Liotta)., La Mantia, La Corte, Bonanno, De Tommasi. A disp:, Andronico, Affè Gazzetta, Pollicino, Caroleo. All. Naccari.
Arbitro: Patti di Palermo. Assistenti: Canale di Palermo e Sammartano di Marsala.
Marcatori: 42' Calcagno
Note:ammoniti Calcagno (M), Morabito (A), Misiti (M), Campo (A), Laquidara (M), De Tommasi (A), Cardia (M), Bonanno (A).

Altre Pagine

27 novembre 2021

Gara combattuta dove emerge la voglia dei rossoblù che conquistano la vittoria e la testa della classifica

 
25 novembre 2021

Sarà un duro banco di prova. L'ultima volta, con una stoccata di Coulibaly fu vittoria. Ci piace riproporla e che sia di buon auspicio

 
S.S.Milazzo matricola 938787
via M.Regis, 6
98057 Milazzo
email: ssmilazzo@pec.it