PRO MENDE-MILAZZO 0-0

20 aprile 2022

Un punto che tiene "a galla"

HOXHAJ TIENE IN PIEDI IL MILAZZO. E' 0-0 CON LA PRO MENDE
Un punto guadagnato, strappato con le unghie e con i denti è il caso di dire, quello del Milazzo che al “Gaetano Scirea” S.Lucia del Mela porta via un pari prezioso in ottica play-off. I rossoblù, in totale emergenza, hanno sofferto per buona parte della gara le scorribande della Pro Mende, sfiorando anche il colpaccio nel finale. Gli uomini di mister Cataldi hanno prodotto diverse situazioni pericolose e calciato in diverse occasioni nello specchio della porta ma si sono trovati di fronte una retroguardia milazzese che ha tenuto e, soprattutto, un Hoxhaj in giornata di grazia che con diversi interventi prodigiosi ha salvato il Milazzo.
La cronaca. Il Milazzo, digerita a fatica l'amarezza dell'eliminazione in Coppa, si presenta al “Gaetano Scirea” con gli uomini contati. Sono tante le indisposizioni, di svariato genere, in ultimo quella di Antonio Laquidara che ha subito un infortunio abbastanza serio che lo costringerà a chiudere anzitempo la stagione. Fuori causa anche Cardia e Cernuto, rientra Matinella dal 1'. Mister Venuto conferma il 4-3-3 spostando Leo sulla destra e Ferlazzo sulla corsia opposta con capitan Matinella e Shpellzaj al centro della difesa davanti a Hoxhaj. A centrocampo scelte obbligate con Calcagno, Misiti e Coulibaly mentre in avanti parte dall'inizio Recupero con Dama e Trovato. Per completare la panchina, il tecnico rossoblù è costretto a inserire anche i portieri Bonasera e Agostino Di Dio come calciatori di movimento.
L'approccio del Milazzo alla gara è convincente. Al 6' bel taglio di Trovato per Recupero che è anticipato da Bucca in uscita. Al 10', sugli sviluppi di un corner, fendente di Shpellzaj dal limite è respinto da Milanese nei pressi della linea di porta. Un minuto dopo risponde la Pro Mende con l'ottimo Lo Presti (il migliore dei suoi) che libera Aloe a tu per tu con Hoxhaj ma il portiere mamertino chiude brillantemente lo specchio. Al 17' sponda di Dama per Trovato che calcia alto. La gara è piacevole, il ritmo è tambureggiante. Inizia a venir fuori la Pro Mende, al 19' ci prova Longo dai venti metri, palla alta di un soffio. Un minuto dopo la Pro Mende reclama un rigore per un contatto fra Hoxhaj e Aloe, lo stesso fa il Milazzo al 25' con Misiti che va giù dopo un contrasto con Pagano; in entrambi i casi il signor Alessi di Palermo lascia correre. Al 34' siluro di Lanza, traiettoria centrale con Hoxhaj che blocca in due tempi. Al 37' veementi proteste della Pro Mende per la mancata assegnazione di un rigore in virtù di un intervento di Shpellzaj su Aloe, il direttore di gara sorvola fra la rabbia generale. Al 43' Lo Presti scaglia un gran sinistro dal limite che si infrange sulla traversa. Al 45' occasione Milazzo con Coulibaly che sugli sviluppi di un calcio di punizione di Trovato stacca di testa da pochi passi ma manca il bersaglio.
A inizio ripresa piove sul bagnato per i mamertini. Matinella accusa un fastidio e non rientra in campo, al suo posto dentro Brunetto con conseguente spostamento di Leo al centro della difesa. La ripresa è quasi un monologo della Pro Mende che spinge sull'acceleratore e chiude il Milazzo nella propria trequarti campo. Al 50' Aloe riceve palla al limite dell'area e scarica un violento destro, Hoxhaj compie un prodigio e devia in corner. Sugli sviluppi di questo si ripete il duello fra i due con l'estremo difensore ancora sugli scudi. Al 57' cross teso e velenoso di Pagano, nessun calciatore giallorosso riesce a toccare la sfera di quel tanto per metterla in porta . Al 60' colpo da biliardo di Biondo dalla media distanza, doppia deviazione, quella decisiva è di Hoxhaj.Al 63' ci prova ancora Aloe dal limite, Hoxhaj respinge. Il Milazzo fatica ad uscire ma riesce al contempo a ridurre la pressione dei giallorossi luciesi. Al 76' i rossoblù si fanno vivi con Trovato che calcia alto dai 25 metri. Al 83' è ancora Hoxhaj che disinnesca una conclusione di Pandolfo. Al 86' destro giro di Lo Presti che si perde sul fondo. Al 94' sono i ragazzi di Venuto a sfiorare il colpaccio con Arena lanciato a rete ma il suo tentativo di tiro è stroncato da un salvataggio alla disperata da parte di Milanese.
A conti fatti, ribadiamo, è un punto guadagnato. La realtà è che il Milazzo deve raggiungere il minimo obiettivo stagionale ossia la qualificazione ai play-off. La Santangiolese, con un girone di ritorno a dir poco entusiasmante, dista solo un punto a 180' minuti dal termine della regular season, in virtù del successo ottenuto in pieno recupero con il Pro Falcone. Domenica le due squadre si affronteranno al “Marco Salmeri”, è l'occasione propizia per chiudere la pratica anche se si dovranno sudare le proverbiali sette camicie.
Ecco il tabellino del match
PRO MENDE – MILAZZO 0-0
PRO MENDE: Bucca, Rotella (55' Pandolfo), Pagano (84' Impalà), Giunta, Milanese, Lanza B. (82' Salvo), Aloe, Biondo, Rasà, Lo Presti, Longo. A disposizione: La Rosa, Santamaria, Di Stefano, Crifò, Genovese, Ragusa
MILAZZO (4-3-3): Hoxhaj; Leo, Shpellzaj, Matinella (46' Brunetto), Ferlazzo; Misiti (62' Di Bella), Calcagno, Coulibaly; Recupero (58' Arena), Dama, Trovato. A disposizione: Fassari, Del Bello, Bonasera, Di Dio. All. Venuto
Arbitro: Alessi di Palermo. Assistenti: Canale e Cracchiolo di Palermo
Note: ammoniti Misiti (M), Milanese (P)

Altre Pagine

 
25 settembre 2022

IN RICORDO DI ERNESTO DALL'AGLIO

 
25 settembre 2022

LA SOCIETA' E TUTTO L'ORGANICO TECNICO E PARCO GIUOCATORI

 
S.S.Milazzo matricola 938787
via M.Regis, 6
98057 Milazzo
email: ssmilazzo@pec.it