AL SALMERI CONTRO L'ACICATENA

02 ottobre 2022

finisce 2-2 dopo il doppio vantaggio

IL MILAZZO DOMINA MA DILAPIDA IL DOPPIO VANTAGGIO. IL CITTA' DI ACICATENA STRAPPA UN PAREGGIO 🔴🔵
✅Il Milazzo rinvia ancora l'appuntamento con la prima vittoria. Se nella gara con il Mazzarrone c'era un po' di rammarico, nel match di oggi il sentimento prevalente è la rabbia per non essere riusciti a gestire il doppio vantaggio e per le diverse occasioni fallite (una clamorosa) per ottenere l'intera posta in palio. I rossoblù hanno disputato una prima mezz'ora ad alti livelli, sciorinando un gioco arioso e brillante e il doppio vantaggio è stato il giusto premio per quanto prodotto. Il Città di Acicatena ha accorciato le distanze su rigore per poi colpire a inizio a secondo tempo, trovando subito il pareggio. Il Milazzo, dopo un momento di affanno, ha poi chiuso gli ospiti nei propri trenta metri attaccando generosamente all'arma bianca, non riuscendo però ad abbattere il muro eretto da Nicotra e compagni.
✅La cronaca. Mister Venuto conferma lo schieramento a tre in difesa ma deve fare a meno di Matinella per un problema muscolare; il capitano è sostituito da Garofalo che compone il pacchetto arretrato con Leo e Muzzo. A centrocampo parte dal 1' Sebastian Brunetto sulla destra con Mondello sulla corsia opposta, Frassica, Crifò e Jantus al centro del campo. In avanti Arena è affiancato da Lo Presti. Piccolo e Misiti partono dalla panchina mentre per l'impiego del bomber algerino Hamza Kari si attende ancora il transfer. Il Milazzo parte subito forte. Al 8' spiovente di Brunetto, il Città di Acicatena allontana affannosamente rischiando l'autorete. Al 10' ecco il vantaggio mamertino: spunto di Arena sulla sinistra, palla in area per Lo Presti che cicca il pallone ma poi lo recupera caparbiamente scaricando in rete alle spalle dell'incolpevole Nicotra. Al 16' iniziativa personale di Garofalo che percorre trenta metri palla al piede ma il suo sinistro dal limite è centrale, Nicotra blocca senza patemi.Il Milazzo domina. Al 21' altra giocata di Arena che mette un perfetto pallone in area, Crifò non ci arriva per questione di centimetri, la sfera rimane li e poi termina alta dopo un rimpallo fortuito. Altra chance al 25', Muzzo spedisce alto di testa da pochi passi sugli sviluppi di un corner di Mondello. Al 28' il raddoppio: Lopresti penetra in area ed è sgambettato da Marrone. E' rigore, della battuta si incarica Mondello che realizza, nonostante l'intuizione giusta di Nicotra che tocca il pallone. Dopo la mezz'ora il Città di Acicatena appronta una reazione e al 31' guadagna un penalty per un ingenuo fallo di Muzzo su Aleo. Caruso realizza nonostante il tocco di Fassari. Dopo il gol gli ospiti sembrano più vivi ma non creano particolari pericoli fino al termine della prima frazione.
➡Dopo due minuti dall'inizio della ripresa il Milazzo va ancora vicino al gol con un gran destro di Frassica dal limite che sibila l'incrocio dei pali. Al 49' il Città di Acicatena perviene al pareggio con Barbagallo che, servito da De Vries dalla linea di fondo, ha il tempo di stoppare la sfera in piena area di rigore e calciare all'angolino alla destra di Fassari. Mister Venuto decide di gettare nella mischia il giovane attaccante Rando ma il Milazzo sembra aver accusato il colpo, almeno nei dieci minuti successivi al pari ospite. Al 59' punizione dal limite calciata da Jantus poco sopra l'incrocio dei pali. Dopo una fase di match in sostanziale equilibrio, nell'ultimo quarto d'ora il Milazzo inizia a cingere d'assedio la porta ospite. Al 75' punizione di Mondello, Nicotra respinge con i pugni. Al 77' destro di Brunetto da dieci metri, Nicotra usa ancora i pugni e allontana il pericolo. I rossoblù proseguono generosamente l'assalto e al 84' creano un'occasione pazzesca per ritrovare il vantaggio ma Leo da tre metri calcia violentemente addosso all'ottimo Nicotra che si oppone con il corpo. Il Milazzo ci prova fino all'ultimo minuto collezionando diversi corner e creando qualche mischia pericolosa ma il risultato non cambia.
✅Due punti persi quest'oggi, senza ombra di dubbio. La squadra sta crescendo, il colpo d'occhio estetico è senz'altro più gradevole. Qualche ingenuità di troppo in difesa è però costata cara, soprattutto nel momento in cui i ragazzi di Venuto sembravano avere la partita sotto controllo.
Il pareggio di oggi relega il Milazzo in piena zona play-out con tre punti in classifica, a pari merito con Santa Croce e Virtus Ispica, con il Comiso (che oggi ha bloccato sul pari il Città di Taormina) e il Palazzolo che occupano l'ultimo gradino della graduatoria con un punto.
Per il prossimo impegno rossoblù saranno di scena al “Nicola De Simone” di Siracusa ospiti del Real Siracusa Belvedere, vittorioso quest'oggi a Palazzolo. La garà si disputerà sabato alle ore 15.
Ecco il tabellino del match
MILAZZO – CITTA' DI ACI CATENA 2-2
MILAZZO (3-5-2): Fassari; Muzzo, Leo, Garofalo; Brunetto, Crifò, Jantus, Frassica (52' Rando), Mondello; Arena, Lo Presti (71' Misiti). A disposizione: Lo Monaco, Gitto, Piccolo, Insana, Mele, Biondo, Matinella. All. Venuto
CITTA' DI ACICATENA: Nicotra, Zanella, Carcagnolo, Caruso A. (86' Nicosia), Sardo, Patanè, Barbagallo (71' Mazzeo), Marrone (56' Caruso S.), De Vries, Petrullo, Aleo (89' Solimeni). A disposizione: Valastro, Ciraldo, Cucuccio, Giannetto, Bottino. All. Lu Vito
Arbitro: Arcoleo di Palermo. Assistenti: Rubino e Fraggetta di Catania.
Marcatori:10' Lo Presti (M) , 28' rig. Mondello (M), 31' rig. Caruso A. ( C ), 49' Barbagallo ( C)
Note: ammoniti Arena (M), Muzzo (M), Carcagnolo ( C ), Leo (M), Caruso A. ( C ), Misiti (M), De Vries ( C )

Altre Pagine

23 novembre 2022

Ci ha lasciato Stefano Oliva, una icona del calcio rossoblù

 
20 novembre 2022

L'1-1 COL SIRACUSA, UNA GRANDE PROVA DI CARATTERE

 
13 novembre 2022

CON UN GOAL DI KARI IL MILAZZO BATTE IL PALAZZOLO

 
S.S.Milazzo matricola 938787
via M.Regis, 6
98057 Milazzo
email: ssmilazzo@pec.it