IL MILAZZO TRAVOLGE LA SANTANGIOLESE

23 febbraio 2022

Perentorio 5-1 per accedere ai quarti di Coppa Italia

SUPER ARENA, IL MILAZZO VERSIONE COPPA TRAVOLGE LA SANTANGIOLESE 5-1. QUARTI DI FINALE CONQUISTATI
Ci si attendeva una reazione dopo le ultime deludenti uscite...E la squadra ha risposto, la reazione c'è stata, rabbiosa e di carattere.
Il Milazzo dilaga al “Comunale” di Brolo rifilando cinque reti alla Santangiolese e ottiene il pass per i quarti di finale di Coppa. Una prova di forza quella dei rossoblù che, forti dell'1-0 della gara di andata, hanno chiuso il discorso di qualificazione dopo neanche venti minuti di gioco e hanno continuato a spingere anche a risultato acquisito, sfruttando al meglio le ripartenze e gli spazi concessi dagli avversari.
La cronaca. Mister Nastasi ritrova finalmente capitan Matinella, concede un turno di riposo a Dama schierando un tridente atipico senza punti di riferimento con Arena, Recupero e Corso. La lista degli indisponibili è sempre lunga; non sono della partita Leo, Mandanici, Coulibaly, Parisi, Brunetto e Cafarella (che ha ripreso ad allenarsi con il gruppo) oltre allo squalificato Calcagno. Recuperato anche Misiti che si accomoda in panchina.
L'approccio alla partita è convincente. Al 9' il vantaggio rossoblù: spunto di Recupero sulla destra, ottiene il fondo e mette in mezzo per Arena che scarica di prima intenzione alle spalle di Giaimo da una decina di metri. La Santangiolese reagisce immediatamente e al 15' ottiene il gol del pari con Castellino ma il guardalinee alza la bandierina vanificando il tutto. Al 18' Recupero sfonda sulla sinistra e viene steso da Arenoso al momento dell'ingresso in area. Il signor Arculeo assegna il penalty fra le proteste dei padroni di casa, sul dischetto si presenta Laquidara che batte impeccabilmente spiazzando Giaimo. Neanche cinque minuti dopo il Milazzo mette definitivamente in cassaforte il discorso qualificazione. E' il 23' quando una ripartenza libera Arena che si presenta solo davanti a Giaimo, elude l'intervento di quest'ultimo e mette in rete nella porta sguarnita. Al 31' Cardia scalda i pugni di Giaimo con una punizione dalla sinistra. La Santangiolese prova a rialzare la testa con due tentativi di Todaro fra il 32' e il 33', in quest'ultima occasione è bravo Hoxhaj a disinnescare un velenoso sinistro dal limite. Al 39' Tuccio conclude dal limite, doppia deviazione e palla di poco sul fondo.
La seconda frazione inizia con un gol lampo del Milazzo. Dopo appena venti secondi lo scatenato Arena approfitta di un errore difensivo dei padroni di casa e si presenta solo davanti a Giaimo trafiggendolo con un secco destro sotto la traversa. Il match è ormai accademia, i rossoblù sono padroni del campo ma la Santangiolese con orgoglio prova a rendere meno pesante il divario. Al 51' calcio di punizione dell'esperto Tonino Leone, bella risposta di Hoxhaj proteso in tuffo. Il portiere mamertino si supera al 56' con un gran colpo di reni che vanifica una conclusione di Tuccio dal vertice dell'area di rigore. Sull'altro fronte Recupero, ottima prova la sua, serve Arena che calcia da distanza ravvicinata, questa volta Giaimo dice di no con un bell'intervento. Il quinto gol è solo rinviato di qualche minuto. Al 65' Misiti raccoglie la sfera e da oltre venti metri lascia partire un'improvvisa conclusione che si insacca alle spalle di Giaimo. C'è ancora tempo per una punizione di Arenoso che sibila il palo alla sinistra del debuttante portiere rossoblù Fassari e per il gol della bandiera della Santangiolese al 88' con Viale che ruba palla all'estremo difensore rossoblù, forse in maniera irregolare, e mette in rete.
Una vittoria convincente quella dei ragazzi di mister Nastasi, una pronta risposta alle critiche dopo le ultime opache performance in campionato. La qualificazione ai quarti di Coppa è un'iniezione di fiducia per il prosieguo della stagione ma non c'è tanto tempo per gioire. Sabato sarà di nuovo campionato, il Milazzo sarà ospite del fanalino di coda Stefanese che, nonostante la deficitaria posizione in classifica, sta comunque vendendo cara la pelle in ogni occasione. Non bisogna abbassare la guardia, adesso è fondamentale ritrovare la smarrita continuità...
Ecco il tabellino del match:
SANTANGIOLESE: Giaimo, Fantino, Pintaudi T., Masi (55' Viale), Arenoso, La Rosa, Todaro, Mastriani, Tuccio, Leone (63' Cicero), Castellino (55' Parafioriti). A disposizione: D'Agati, Pintaudi F.,Spinella. All. Ioppolo
MILAZZO: (4-3-3): Hoxhaj (74' Fassari); Ferlazzo, Shpellzaj, Matinella, Laquidara (61' Irrera); Di Bella, Cardia, Trovato (51' Misiti); Corso (65' Dama), Recupero, Arena (71' Del Bello). A disposizione: Maio, Gitto, Dushkaj, La Verga. All: Nastasi
Arbitro: Arculeo di Catania. Assistenti: Triolo di Acireale e Damantino di Catania
Marcatori: 9' 23 e 46' Arena, 18' rig. Laquidara, 65' Misiti, 88' Viale (S)
Note: ammoniti Arenoso (S), La Rosa (S)

Altre Pagine

18 settembre 2022

IL GOAL DI MATINELLA PAREGGIA LA RETE DI ISGRO'. PROVA D'ORGOGLIO DEI ROSSOBLU'.

 
16 settembre 2022

ARRIVANO BRUNETTO E BIONDO. PER IL TERZINO 2004 RITORNO DAL FIGLINE D'ARNO, L'ATTACCANTE 2005 IN PRESTITO DALLA DEGATO REGGIO CALABRIA. XHAKAJ E? UNA PROMESSA PER LA JUNIORES

 
15 settembre 2022

USCITE ED INGRESSI IN CASA MILAZZO

 
S.S.Milazzo matricola 938787
via M.Regis, 6
98057 Milazzo
email: ssmilazzo@pec.it