IL MILAZZO SCIUPA IL DOPPIO VANTAGGIO

09 ottobre 2022

nella ripresa raggiunto e superato dal Real Siracusa

IL MILAZZO ILLUDE MA POI CROLLA. IL REAL SIRACUSA SI IMPONE 4-2 🔴🔵
✅Il Milazzo esce sconfitto per 4-2 al “De Simone” di Siracusa, non riuscendo ancora una volta a gestire il doppio vantaggio. Match dalle tantissime emozioni, caratterizzato da un primo a tempo scoppiettante sin dai primi istanti di gara. Non è bastato l'ottimo esordio del nuovo attaccante Kari a salvare i rossoblù che hanno ceduto le armi ad un'ottima squadra che ha giocato un calcio divertente ed a ritmi a tratti arrembanti. A ciò fa però da contraltare la rabbia per alcune dubbie decisioni arbitrali sfavorevoli che, ad onor del vero, si sono rivelate decisive ai fini del risultato. Ma ciò, sia chiaro, non deve fungere da alibi, è solo una semplice e legittima considerazione.
✅La cronaca. Mister Venuto può finalmente disporre della punta algerina Hamza Kari, schierato dal 1' accanto ad Arena. Per il resto, il tecnico conferma la formazione scesa in campo con il Città di Acicatena, con il reparto difensivo a tre formato da Muzzo, Leo e Garofalo davanti a Fassari e un centrocampo a cinque con Brunetto e Mondello sulle corsie esterne, Crifò, Jantus e Frassica al centro del campo. Capitan Matinella non è ancora al meglio e si accomoda in panchina con Misiti, Piccolo e Lo Presti fra gli altri.
Non trascorrono neanche 90 secondi di gioco e il Real Siracusa ha l'opportunità per sbloccare il match grazie ad un penalty decretato per un fallo di Fassari conseguentemente ad una dormita della retroguardia mamertina. Sul dischetto si presenta il capitano Ruiz che calcia a lato alla sinistra di Fassari. Il Milazzo risponde al 8' con una veloce ripartenza che porta Kari lanciato a rete ma Aglianò si supera e devia in corner. Sugli sviluppi di questo il Milazzo trova il vantaggio con Salvatore Leo, lesto a ribadire in rete sulla ribattuta di Aglianò che si era opposto ancora una volta ad un colpo di testa di Kari. Gli aretusei reagiscono subito e un minuto dopo il destro a giro di Alfò sibila l'incrocio dei pali. Non c'è un attimo di respiro, i ritmi sono vertiginosi. Al 13' torsione di Kari che devia di poco fuori uno spiovente da sinistra di Mondello. Al 20' il raddoppio rossoblù: Garofalo manovra sulla corsia di destra e trova il corridoio perfetto per Kari che si invola palla al piede verso la porta resistendo alla carica di un difensore, penetra in area e fa secco Aglianò.
Il Real Siracusa però non si disunisce, la reazione è rabbiosa. Al 25' mischia furibonda in area mamertina, Muzzo ci mette una pezza. Dopo un tentativo di Sillah dalla distanza, alla mezz'ora arriva il gol dei ragazzi di Gallo: punizione dalla destra, colpo di testa e grande intervento di Fassari che respinge ma non può nulla sul tap-in da due passi di Melluzzo. Due minuti dopo gli aretusei falliscono una grossa chance per pareggiare ma Fontana, dopo uno stop e una giocata deliziosa, calcia clamorosamente fuori da otto metri a Fassari battuto. Il primo tempo si conclude senza altri sussulti.
➡Nell'intervallo mister Gallo tira fuori il capitano Ruiz e inserisce l'estroso Pepe. Mossa decisamente indovinata in quanto al 48' il neo entrato sigla il pari scaricando in porta da breve distanza dopo un primo tentativo in mezza rovesciata respinto dall'ottimo Fassari. In un primo momento i rossoblù sembrano non subire il contraccolpo psicologico e al 51' vanno vicini al nuovo vantaggio con Kari che in area si libera di un avversario ma la sua conclusione a botta sicura è respinta all'altezza dell'area piccola. La gara subisce una fase in cui i ritmi si abbassano lievemente e si riaccende dopo l'ora di gioco, a senso unico però...Al 62' punizione dal limite dello scatenato Pepe, Fassari si distende e mette in corner; sugli sviluppi Greco calcia alle stelle da posizione vantaggiosissima. Al 64' improvviso destro di Alfò, gran colpo di reni di Fassari che alza oltre la traversa. Al 67' si vede il Milazzo con Jantus che calcia di poco alto dal limite. Al 69' gli uomini di mister Venuto restano in dieci per il doppio giallo a Misiti, in campo da meno di venti minuti. Al 74' il Real Siracusa completa la rimonta con un velenoso calcio di punizione di Melluzzo che sorprende Fassari calciando da posizione defilata sulla destra. Vigorose proteste dei calciatori mamertini per il fallo da cui è scaturito il gol, fortemente dubbio per non dire inesistente. Mister Venuto prova a rinforzare il reparto offensivo inserendo Rando per Muzzo ma non servirà a molto. Il Milazzo ormai non ha più energie psico-fisiche per poter rimettere in sesto il match. Il Real Siracusa gioca sul velluto e al 83' centra il poker con il neo entrato Guerriera che raccoglie sottoporta un invito dalla destra di La Delfa. Al 88' i padroni di casa potrebbero ancora rimpinguare il bottino ma Rossitto scivola al momento di calciare a tu per per tu con Fassari.
✅Al netto delle controverse decisioni arbitrali, il Real Siracusa ha meritato la vittoria, mostrando un gioco dinamico e aperto alle più svariate soluzioni offensive. Il Milazzo ha mostrato qualche disattenzione di troppo nel reparto difensivo che ha sofferto non poco le incursioni provenienti soprattutto dalle corsie esterne. Nota positiva fra i rossoblù l'ottimo impatto dell'attaccante algerino Hamza Kari, subito a segno e decisivo in occasione della rete di Leo. Un buon punto di partenza per la formazione di mister Venuto che adesso deve voltare pagina e rialzarsi dopo la battuta d'arresto odierna.
Domenica prossima i rossoblù saranno attesi da un altro probante impegno. Al “Marco Salmeri” sarà di scena la Nebros di mister Perdicucci, formazione quadrata e ben amalgamata. Servirà una prova di grande cuore e massima attenzione per scacciare i fantasmi. Resettare e ripartire...
Ecco il tabellino del match
REAL SIRACUSA BELVEDERE – MILAZZO 4-2
REAL SIRACUSA BELVEDERE: Aglianò, Ballatore, Brancato, Greco (67' La Delfa), Ulma, Midolo, Melluzzo (83' Hurtado Lora), Sillah, Fontana (80' Guerriero), Ruiz (46' Pepe), Alfò (85' Rossitto). A disposizione: Di Silvestro, Carastro, Giannetto, Nanè. All: Gallo
MILAZZO (3-5-2): Fassari; Muzzo (75' Rando), Leo, Garofalo; Brunetto (80' Gitto), Crifò, Jantus, Frassica (50' Misiti), Mondello; Arena (58' Lo Presti), Kari. A disposizione: Lo Monaco, Insana, Mele, Piccolo, Matinella. All. Venuto
Arbitro: Longo di Catania. Assistenti: Florio e Morgante di Agrigento.
Marcatori: 9' Leo (M), 20' Kari, 30' e 74' Melluzzo ( R) , 48' Pepe (R ), 84' Guerriero (R )
Note: 69' espulso Misiti (M) per doppia ammonizione; ammoniti Midolo ( R ), Muzzo (M), Ulma ( R ), Aglianò ( R ), Jantus (M), Rando (M), La Delfa ( R )

Altre Pagine

23 novembre 2022

Ci ha lasciato Stefano Oliva, una icona del calcio rossoblù

 
20 novembre 2022

L'1-1 COL SIRACUSA, UNA GRANDE PROVA DI CARATTERE

 
13 novembre 2022

CON UN GOAL DI KARI IL MILAZZO BATTE IL PALAZZOLO

 
S.S.Milazzo matricola 938787
via M.Regis, 6
98057 Milazzo
email: ssmilazzo@pec.it