MILAZZO: IL CUORE OLTRE L'OSTACOLO

20 novembre 2022

L'1-1 COL SIRACUSA, UNA GRANDE PROVA DI CARATTERE

UN MILAZZO CUOR DI LEONE IMPONE IL PARI AL SIRACUSA
Pareggio di rigore al “Marco Salmeri” fra Milazzo e Siracusa. Un tiro dal dischetto per parte decide il risultato di un match quasi d'altri tempi disputato in un terreno di gioco allentato dall'abbondante pioggia che, soprattutto negli ultimi dieci minuti di gioco, si è riversata rabbiosamente sulla Città del Capo. Prova di grande carattere quella dei ragazzi di mister Venuto che hanno combattuto strenuamente su tutti i palloni e sono rimasti sempre sul pezzo riuscendo a cogliere un pari prezioso contro un avversario ambizioso e più attrezzato tecnicamente. Nella prima frazione è venuta fuori la miglior qualità degli aretusei che hanno trovato il vantaggio su rigore, il Milazzo però negli ultimi minuti è cresciuto ha creato qualche situazione pericolosa fallendo una clamorosa occasione nel finale. Nel corso della ripresa, dopo un primo quarto d'ora in cui il Siracusa ha prodotto due importanti chances per chiudere la contesa con Lo Monaco sugli scudi, il Milazzo ha tirato fuori il furore agonistico, mettendo alle corde gli ospiti e raggiungendo il pari per poi non concedere loro alcun varco nel vano tentativo di assalto negli ultimi minuti di gioco.
La cronaca. Mister Venuto ripropone Muzzo nel 3-5-2 accanto a Leo e Matinella nel pacchetto difensivo davanti a Lo Monaco. Garofalo è avanzato sulla corsia destra di centrocampo con Mondello sul lato opposto, Crifò, Jantus e Frassica al centro. In avanti Kari e Lo Presti. In panchina Arena e Brunetto, entrambi non al meglio, con Misiti e il neo acquisto Scarmato. Ancora out Fassari, Rando, Piccolo e Iovine.
Le condizioni del terreno di gioco sono quasi proibitive in virtù dell'abbondante pioggia. Il Siracusa prova subito a prendere in mano le redini del gioco ma è il Milazzo a creare i primi pericoli alla porta avversaria con due conclusioni di Kari. Al 8' l'attaccante algerino calcia dal limite, Genovese neutralizza in due tempi. Un minuto dopo destro a giro di poco alto. Gli aretusei iniziano a guadagnare metri. Al 16' Porcaro ci prova dal limite sugli sviluppi di un calcio di punizione, Lo Monaco disinnesca il tutto. Al 19' calcio di punizione dal limite di Ficarrotta, respinge la barriera, la sfera rimane impantanata nel cuore dell'area di rigore con la difesa mamertina che non riesce a spazzare, si accende una mischia che si conclude con un pestone su Palmisano. Il direttore di gara assegna il penalty che Savasta trasforma calciando all'angolino basso con Lo Monaco che aveva intuito la traiettoria.
Il Milazzo non riesce ad approntare l'immediata reazione, il Siracusa non ha problemi ad amministrare. Al 36' da un corner per i rossoblù parte una velocissima ripartenza degli ospiti con Kari che si sacrifica e salva la sua porta sfiorando l'autogol con un intervento disperato. Nella parte finale del primo tempo i mamertini alzano la pressione e al 45' producono una gigantesca occasione: Crifò lascia partite dalla destra uno spiovente, Genovese manca la presa in tuffo ma Mondello a meno di un metro dalla porta non riesce a toccare adeguatamente calciando clamorosamente sull'esterno della rete.
Il primo squillo della ripresa è del Siracusa dopo due minuti, Giordano calcia alto dalla media distanza. Al 54' violente proteste del Milazzo per un tocco di mano in area dello stesso Giordano. Il signor Venturato assegna solo un corner, sui cui sviluppi Genovese si ritrova il pallone fra le mani dopo una confusa mischia in area. Al 57' Ficarrotta si presenta in solitario davanti a Lo Monaco che risponde con un intervento miracoloso negando il gol del raddoppio. Al 61' l'estremo difensore rossoblù compie un altro prodigio alzando in corner con un gran colpo di reni il sinistro del neo entrato Belluso. Un minuto dopo ci prova l'ex Palmisano, palla a lato.
Sale la tensione in campo, gli animi in campo si surriscaldano. Il Milazzo, in evidente difficoltà fino a quel momento, rialza orgogliosamente la testa. Al 67' debutto per il neo acquisto Scarmato che subentra a Frassica. Al 69' tiro cross di Mondello, Kari non trova l'impatto decisivo con il pallone a pochi passi dalla porta di Genovese. Al 71' espulso Arena dalla panchina per proteste. Alla mezz'ora lancio di Garofalo per Kari, anticipato da Genovese in uscita disperata. Un minuto dopo Lo Presti tenta la percussione in area,frenata da un fallo di mano poco all'interno dell'area, il direttore di gara decreta il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Kari che spiazza Genovese e realizza il suo terzo gol stagionale, il secondo consecutivo.
L'ultimo quarto d'ora di gioco si disputa sotto un autentico diluvio, un contorno degno di un calcio romantico di altri tempi. Il Siracusa tenta qualche affondo ma la retroguardia rossoblù è compatta e non lascia alcuno spazio.
Un punto importante quello conquistato oggi dal Milazzo che nelle ultime due apparizioni sembra aver ritrovato compattezza, caparbietà e capacità di rialzare la testa nei momenti più difficili.
I ragazzi di Venuto domenica saranno di scena sul campo del Roccacquedolcese, formazione che staziona nelle zone nobili della classifica. Mister Venuto non avrà a disposizione pedine importanti come Jantus e Arena che saranno assenti per squalifica.
Ecco il tabellino del match
MILAZZO – SIRACUSA CALCIO 1924 1-1
MILAZZO (3-5-2): Lo Monaco; Muzzo, Matinella, Leo; Garofalo, Crifò, Frassica (67' Scarmato), Jantus, Mondello; Kari, Lo Presti (89' D'Amico). A disposizione: Di Dio, Antonazzo,Gitto, Brunetto,Misiti, Insana, Arena. All. Venuto
SIRACUSA: Genovese, Ababei, Magro (56' Greco), Palmisano, Porcaro, Cianci, Maimone, Giordano C., Montagno (60' Belluso), Ficarrotta (73' Guerci), Savasta. A disposizione: Giordano V., Manservigi, Puzzo, Fiorentino, Santapaola, Ricca. All. Cacciola (squalificato, in panchina Rapisarda)
Arbitro: Venturato di Bassano del Grappa. Assistenti: Saracino e Artellini di Ragusa
Marcatori: 20' rig. Savasta (S), 77' rig. Kari (M).
Note: al 71' espulso Arena (M) dalla panchina per proteste; ammoniti Matinella (M), Magro (S), Garofalo (M), Greco (S), Jantus (M), Kari (M), Maimone (S)

Altre Pagine

23 novembre 2022

Ci ha lasciato Stefano Oliva, una icona del calcio rossoblù

 
13 novembre 2022

CON UN GOAL DI KARI IL MILAZZO BATTE IL PALAZZOLO

 
S.S.Milazzo matricola 938787
via M.Regis, 6
98057 Milazzo
email: ssmilazzo@pec.it